Blitz quotidiano
powered by aruba

Caccia bombardiere sparito sulle Alpi: trovato relitto, disperso il pilota

ZURIGO – Il mistero del caccia bombardiere dell’esercito svizzero scomparso lunedì 29 agosto sulle Alpi si infittisce. I resti del velivolo sono stati trovati sulle Alpi nella regione del Susten, ma non si trova ancora il pilota. Le condizioni meteo d’altronde hanno creato problemi nella ricerca del caccia, individuato nel pomeriggio di martedì 30 agosto ma impossibile da raggiungere.

Il Gazzettino scrive che il veicolo era decollato dalla base aerea di Meiringen, nel cantone di Berna, quando il contatto radio è improvvisamente saltato. Da allora non si è saputo più nulla del caccia bombardiere e del suo pilota, fino alla localizzazione dei resti:

“Si tratta dell’ultimo di una serie di incidenti dell’aviazione svizzera. A giugno, due jet da combattimento Tiger F-5E erano scontrati durante un volo di addestramento durante un airshow nei Paesi Bassi. Uno dei velivoli si era schiantato ed era esploso. Salvo il pilota che si era lanciato. Durante un altro esercizio di formazione lo scorso ottobre, un F / A-18 si è schiantato in una zona disabitata della regione orientale della Francia. Nessuno era rimasto ferito”.


PER SAPERNE DI PIU'