Cronaca Europa

Cambrils, località sul mare a 120 km da Barcellona: perché i terroristi l’hanno colpita?

Cambrils, località sul mare a 120 km da Barcellona: perché i terroristi l'hanno colpita?

Cambrils, località sul mare a 120 km da Barcellona: perché i terroristi l’hanno colpita?

CAMBRILS – Cambrils: chi aveva mai sentito il nome di questa cittadina spagnola prima dell’attentato di giovedì notte? Probabilmente pochi.

Cambrils è un Comune catalano di 33mila abitanti situato nella comarca di Baix Camp. Si affaccia sulla Costa Daurada, a pochi chilometri da Tarragona, a sud di Barcellona. La mitezza del clima, l’alto livello della cucina e le incantevoli spiagge di cui è dotata lo rendono un importante centro balneare.

Storicamente, a partire dal 1.152 il regno di Aragona, che aveva cacciato i Mori dalla Catalogna, garantì a Cambrils tutta una serie di privilegi alla cittadina in modo da promuoverne il ripopolamento. E se è vero che c’è, quindi, un legame con chi sconfisse i Mori, ovvero gli arabi (quindi i musulmani) dalla Spagna, questo non basta, probabilmente, a fare di Cambrils un obiettivo particolarmente sensibile.

E allora perché gli attentatori hanno colpito lì? In realtà dalle notizie che stanno emergendo nelle ultime ore sembra che i terroristi volessero attaccare nuovamente Barcellona. 

I cinque terroristi con false cinture esplosive uccisi nella notte dalla polizia erano stati intercettati ad un posto di blocco all’ingresso di Cambrils. Sono riusciti a fuggire inseguiti dai Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, e durante la fuga la loro auto ha investito alcune persone che passeggiavano sul lungomare della cittadina. I cinque sono poi scesi dall’auto e hanno iniziato a colpire a coltellate i passanti, ferendone sei, uno dei quali in modo grave. Poi i cinque sono stati uccisi.

 

To Top