Cronaca Europa

Cane non può salire su aereo, abbandonato a -30° fuori da aeroporto: morto

Cane non può salire su aereo, abbandonato a -30° fuori da aeroporto: morto

Cane non può salire su aereo, abbandonato a -30° fuori da aeroporto: morto

ROMA – Avrebbero voluto portare con loro anche il cane Tori, ma quando al check-in gli hanno detto che non erano riusciti a completare la documentazione necessaria per far salire a bordo anche l’animale, non si sono fatti problemi ad abbandonare la povera bestia in aeroporto a una temperatura di -30°. Tre giorni dopo l’animale è stato trovato morto.

La notizia è riporta da The Siberian Times e arriva da Yekaterinburg, dove adesso Oksana e Alexander Urusov sono finiti al centro delle polemiche per aver di fatto condannato a morte il loro cane. E’ stata aperta anche una petizione affinché la coppia paghi per le sofferenze inflitte a Tori, ritrovato morto tra la neve tre giorni dopo il suo abbandono.

I due erano pronti a partire per Amburgo, in Germani, dove li aspettavano i loro bambini che erano stati mandati in vacanza dalla nonna. Al check-in all’aeroporto Koltsovo è stato però detto loro che i documenti necessari per far viaggiare anche il cane non erano completi. I due hanno scelto la soluzione più comoda: l’uomo ha lasciato Tori all’interno del suo trasportino per cani in strada, tra la neve, in una zona dove, tra l’altro, non passava nessuno. Quando la coppia è arrivata in Germania, i figli hanno voluto immediatamente vedere l’animale. Quando ai piccoli è stata racconta la storia, sarebbero rimasti scioccati per la sorte dell’animale domestico.

A quel punto la coppia ha postato un messaggio su Facebook per cercare di recuperare il cagnolino. Il post ha cominciato a circolare fino a giungere ad un gruppo animalista che si è subito messo in moto per recuperare Tori. Purtroppo era troppo tardi.

Dmitry Tyukhtin, portavoce dell’aeroporto Koltsovo, ha dichiarato di essere sconvolto per quanto è successo: “Potevano tranquillamente chiedere aiuto a noi. Se solo avessimo saputo del problema, sarebbe ancora viva. Le temperature sono state gelide in questi giorni e Tori è stata abbandonata in una zona dove normalmente non passano persone. Se fosse stata lasciata più vicina al terminal o al suo interno si sarebbe salvata”.

To Top