Cronaca Europa

Chris Morling spende 3mln di sterline per ristrutturare il castello…dei suoi dipendenti

LONDRA – Chris Morling, imprenditore informatico, fondatore e Ceo di money.co.uk, ha speso 3 milioni di sterline per ristrutturare il suo castello così da trasformarlo, per i dipendenti, nel posto migliore in cui lavorare. Il personale gode di una serie di vantaggi: dalla birra gratis, vacanze spesate in destinazioni come la Florida, New York, Budapest, Dubrovnik e Copenaghen, un bonus annuale fino al 45% e possono donare 5.000 sterline a un ente di beneficenza a scelta.

La missione di Chris Morling, è creare “il posto migliore in cui lavorare”. Ha detto, infatti, che la “cura della (mia) squadra è fondamentale… sono il bene più prezioso”. L’ultima parte della missione, è stata la ristrutturazione della sede della società – un castello a Cirencester, Gloucestershire – al costo di 3 milioni di sterline, effettuata consultando tutti i 50 dipendenti e in collaborazione con Laurence Llewelyn-Bowen, noto interior designer.

I dipendenti di Morling, ora potranno usufruire dello “chalet”, di una “biblioteca”, della “grotta di ghiaccio”, di un cinema Star Wars, sala giochi, servizi igienici a tema Rolling Stones. Gli elementi centrali dei 929 mq sono la giocosità, la creatività e tanta vernice arancione. Morling afferma che l’idea base del progetto era quella di “rendere questo posto meraviglioso, un luogo produttivo per lavorare. Abbiamo progettato il design pensando alle esigenze della squadra”.

“Alcune persone mentre lavorano vogliono stare in piedi, altre rimanere da sole. In definitiva, creare uno spazio in cui sentirsi a proprio agio”.

In sette anni, money.co.uk è passata da sette dipendenti a 50 ed è sempre Morling a intervistare ogni candidato.
All’inizio del progetto, 14 mesi per la realizzazione, l’imprenditore ha chiesto a ogni dipendente cosa mancasse nell’ufficio, ha commissionato il design di interazione e tv a Laurence Llewelyn-Bowen.

Morling ha spiegato che dopo aver assunto il famoso designer, gli uomini sono stati supportati da un personal trainer poiché avevano bisogno di qualcuno che “pensasse fuori dagli schemi”. Llewelyn-Bowen ha visto il progetto come la possibilità di reinventare gli interni del “brutto, ostile e non creativo lavoro moderno”.

A quel punto si trattava solo di iniziare a spuntare i desideri dalla lista di ogni dipendente: dalla macchinetta per il caffè alla scrivania per lavorare in piedi. Morling afferma che

“prendersi cura del proprio team è di primaria importanza, è fondamentale che io dia loro il meglio di tutto. I miei dipendenti sono il bene più prezioso”.

Il risultato è una combinazione mozzafiato di colori, di eccentricità e di tecnologia all’avanguardia. E nei giorni in cui i dipendenti sono meno motivati, hanno accesso al biliardo, alla PS4 e birra gratis. Una volta al mese ci sono pranzo e serata sociale, naturalmente gratis, e ogni settimana si organizzano partite di calcio e basket.
Conclude Morling:

“Quando i dipendenti ritengono di essere valorizzati, che le loro opinioni contano, si sentono responsabilizzati e la produttività diventa illimitata”.

To Top