Cronaca Europa

Cocaina tagliata con farmaco per cavalli: morta 21enne

Cocaina tagliata con farmaco per cavalli: morta 21enne

LONDRA – Penny Hargreaves, 21 anni di Blackburn, è stata trovata morta nella sua abitazione. La ragazza, che per lavoro avrebbe dovuto conoscere le conseguenze dell’assunzione di sostanze tra loro incompatibili, ha accusato un malore rivelatosi letale dopo un “binge drug“, ovvero dopo aver assunto sostanze diverse, in particolare cocaina e un farmaco veterinario solitamente utilizzato per curare i cavalli.

Il decesso è avvenuto il 4 ottobre ma solo in questi giorni sono stati resi noti i risultati degli esami effettuati sulla polvere bianca rinvenuta dalla polizia sul tavolo della sala della casa della giovane: secondo gli esperti la cocaina sniffata da Penny Hargreaves sarebbe stata di pessima qualità perché “tagliata” con Levamisole, farmaco prescritto dai veterinari per uccidere vermi e parassiti che infestano le pelli di cavalli e mucche.

Il medico legale che ha effettuato l’autopsia sul corpo della ragazza ha reso noto che la 21enne non è morta subito dopo l’assunzione della droga: si è trattato di una sofferenza lunga ore.

“Spero che questa tragedia serva da lezione a molti ragazzi, che li induca a riflettere su quello che fanno. Assumere cocaina è molto pericoloso, specialmente perché non si sa come è stata prodotta e con quali sostanze è stata “tagliata””, ha detto il medico intervistato dai quotidiani britannici. “Vi prego fate in modo che Penny Hargreaves. Non acquistate droga e soprattutto non fatelo se non siete assolutamente certi della qualità di ciò che assumete”.

 

 

To Top