Blitz quotidiano
powered by aruba

Colonia: sparita da cattedrale reliquia di Giovanni Paolo II

COLONIA – Mistero a Colonia: dalla cattedrale è sparita una reliquia di Giovanni Paolo II, il pontefice proclamato santo nel 2014. Ecco cosa scrive Fanpage:

Mistero in Germania: è stata rubata dalla Cattedrale di Colonia una reliquia di Giovanni Paolo II. Si tratterebbe di un pezzo di stoffa con una goccia di sangue di Karol Wojtyla. A lanciare l’allarme, come riportano fonti dell’agenzia di stampa Reuters, sarebbe stato un visitatore che questa mattina aveva notato qualcosa di strano nel Duomo. Dopo aver allertato un funzionario della chiesa, è stata chiamata la polizia tedesca, che ora indaga sul furto. La reliquia si trovava in una teca di vetro posta ai piedi della statua del Pontefice e che ricorda la visita del Santo Padre a Colonia nel 1980. Il responsabile della Cattedrale, Gerd Bachner, ha esortato i ladri a restituire l’oggetto, ma per il momento pare non ci sia alcuna novità sul ritrovamento del famoso pezzo di stoffa.

Fantasma di Giovanni Paolo II accanto a Papa Francesco? Secondo quanto riportato dal sito Noticias.terra.com, un video girato durante la visita di Bergoglio in Messico lo scorso febbraio mostrerebbe una presunta presenza spettrale alle spalle del Pontefice mentre si muove con la Papamobile. C’è chi si è spinto oltre ipotizzando che la misteriosa figura alle spalle del papa potrebbe essere il fantasma di Karol Wojtyla, 264° papa della Chiesa cattolica, morto il 2 aprile 2005. Ipotesi tanto suggestiva quanto improbabile, come sempre accade in casi di presunti fantasmi. Certo è che lo scatto è diventato virale in Sud America. Ci sarebbe tuttavia una spiegazione che svela il mistero. Come si legge sul sito Meteoweb, l’immagine presente all’interno del veicolo alle spalle del pontefice:

“non sarebbe il suo predecessore, bensì una immagine ‘mossa’ del Cardinale Suárez Inda, il cui volto è sfocato a causa del movimento della foto e dell’illuminazione, che lo ha reso simile, in tutto e per tutto, ad una figura con indosso gli abiti papali. Questa spiegazione è supportata da altre foto e da un video trasmesso in Messico, dai quali si capirebbe senza ombra di dubbio che si tratta proprio di Suarez Inda e non, purtroppo, del fantasma di Papa Wojtyla. Questa, sicuramente, sarebbe stata una spiegazione molto più affascinante, suggestiva e carica di speranza”.