Cronaca Europa

Critica hotel su Booking: “Orrendo e sporco”. Proprietario le risponde: “Mettiti a dieta”

hotel-booking

Critica hotel su Booking: “Orrendo e sporco”. Proprietario le risponde: “Mettiti a dieta”

LONDRA – Emily Chance lascia una recensione negativa sull'”orrendo e sporco hotel” di Blackpool in cui aveva soggiornato per festeggiare due anni di matrimonio, e il contrariato proprietario le risponde che “dovrebbe mettersi a dieta”. In un messaggio ricevuto dopo la recensione, scritto da Ken Evans, proprietario del Nelcon Hotel, la Chance è stata anche accusata di “odiare tutto e tutti”.

La donna aveva trovato l’hotel attraverso il sito Booking.com, e pagato la modesta cifra di 38 sterline per due notti al Nelcon Hotel di Blackpool, Lancashire: con il marito Michael, volevano festeggiare il secondo anniversario di matrimonio.

“Il mio peso non ha nulla a che fare con questo, il personale non ha fatto sforzi per aiutarci ed eravamo preoccupati che andandocene avremmo perso la prenotazione di 40 sterline”.

“E’ un albergo economico ma dovrebbe comunque essere pulito. Non credo siano state cambiate le lenzuola”.

“Il direttore, mentre stava facendo il check-out urlava alle persone di uscire e ci sentivamo a disagio. C’erano tante persone ubriache e chiassose”, sostiene Emily.

Il viaggetto romantico si è dunque trasformato in un incubo poiché la donna afferma che gli standard dell’albergo non erano all’altezza delle aspettative.

In un post su Booking.com, si è lamentata di un “odore orribile non appena si entra, doccia sudicia e asciugamani sporchi” dando all’hotel 3.8 punti su 10.

Ma un portavoce dell’albergo Nelcon ha risposto pubblicamente alla recensione di Emily e scritto: “Posso chiederti, cosa ti aspettavi per quello che hai pagato? Forse un albergo a 4 stelle”.

Poco dopo, il proprietario dell’albergo ha scritto un sms a Emily:”dovresti fare una dieta, certamente odi tutto e tutti” e successivamente bollato la recensione di Emily come un “mucchio di bugie”, l’albergo è pulito e non c’è cattivo odore.

“Una recensione disgustosa che ha fatto piangere una donna dello staff. E’ un albergo economico ma non è sporco, non meritiamo bugie”, sostiene Evans.

Emily ha detto al MailOnlne:”Abbiamo trascorso il meno tempo possibile nella stanza a causa del cattivo odore, ci faceva sentire male. Un rifugio per homeless sarà sicuramente più pulito”.

To Top