Blitz quotidiano
powered by aruba

Crollo Tenerife: morti i due italiani dispersi

TORINO – Sono morti i due italiani coinvolti nel crollo di Tenerife. Lo conferma la polizia spagnola secondo quanto riportano diversi media internazionali senza citare i nomi. Si dovrebbe trattare di Alessandro Locatelli, di 54 anni, di Giaveno (Torino) e di Graziella Fagnoli, 77 anni, di Predappio, in provincia di Forlì, dati entrambi per dispersi dopo il crollo.

I due risultavano dispersi in seguito al crollo di una palazzina avvenuto giovedì mattina a Tenerife, nelle isole Canarie. L’allarme è scattato a Los Cristianos, uno dei luoghi turistici più popolari di Tenerife, nella zona del comune di Arona. Lo stabile, una palazzina di cinque piani vecchia di trent’anni, è crollata parzialmente intorno alle nove, in seguito ad una forte esplosione, come hanno riferito testimoni sul posto.

Il bilancio delle vittime è di almeno 4 morti e tre feriti, tra i quali c’è anche un 28enne napoletano, Daniele Mercadante. E’ ricoverato in ospedale per un problema alla spalla ma non è grave.

I coniugi dei due morti italiani sono rimasti illesi, mentre i figli hanno raggiunto l’isola. Tutti e tre gli italiani vivono a Tenerife. Nelle isole Canarie, la nostra colonia è tra le più grandi, contando oltre 20mila residenti, attirati in questo paradiso turistico dal clima, dal mare, ma anche da un costo della vita più basso, grazie ad un regime fiscale favorevole.