Blitz quotidiano
powered by aruba

Da studentessa ai film per adulti: attrice racconta

ROMA – Una ex star ha confessato cosa vuol dire diventare un’intrattenitrice per adulti dopo essere stata una studentessa del college. La ragazza, che viene dal Massachussetes e si fa chiamare SK, ha raccontato la sua storia a Cosmopolitan.com. “Non ero alla ricerca disperata di denaro, quindi non sentivo il bisogno di fare qualcosa che non volevo” spiega SK. E nella sua stanza nel New England, si trasformò in una “webcam girl” .

“Mi misi poi in contatto con un’agenzia di che mi disse che il tono della mia pelle sarebbe dovuto essere molto più scuro. In pratica dovevo farmi delle lampade abbronzanti”. Il suo look al naturale le fece addirittura guadagnare punti nel Amish, dove viene preferito, appunto, un look totalmente semplice.

SK dice di non aver avuto problemi a spogliarsi di fronte alla troupe: “Mi ero fatta anche una vaginoplastica e quindi ero felice di poterla mostrare”. Spiega poi che gli uomini sul set “ti trattano come una dea, non fanno che corteggiarti”. Ammette, però, che dopo aver scambiato il numero con alcuni si è pentita. Comunque, conferma che “l’atmosfera era sempre divertente. Anche gli altri sembravano sempre divertiti, le ragazze erano adorabili”.

Dopo qualche tempo, SK disse ai genitori quale era la strada che aveva intrapreso:” La loro reazione non fece altro che far loro guadagnare più rispetto da parte mia. I miei furono molto comprensivi e si preoccuparono soltanto che lo stessi facendo in maniera sicura”.

Dopo aver lavorato nell’industria del , dai 23 ai 25 anni, SK ha deciso di cambiare vita e di non rinnovare il contratto. “Si trattava soltanto di qualcosa che volevo provare ma stava diventando un lavoro vero e proprio”. E dichiara che i ragazzi impazziscono quando scoprono il suo vecchio lavoro: “Non fanno che chiedermi ogni tipo di cosa. Mi ripetono che non hanno mai incontrato una star dal vivo e che quello è il giorno più bello della loro vita”.