Cronaca Europa

Divorzio, sposò operaia della sua fabbrica. Ora le paga alimenti per 73 milioni

Divorzio, sposò operaia della sua fabbrica. Ora le paga alimenti per 182 milioni

Divorzio, sposò operaia della sua fabbrica. Ora le paga alimenti per 182 milioni

LONDRA – A una donna di 54 anni, separata dal marito dal 2015, un tribunale del Regno Unito ha assegnato quasi la metà del patrimonio dell’ex coniuge che ammonta a 182 milioni di sterline.

La coppia, si era conosciuta nel 1985, la donna lavorava come operaia nella fabbrica di proprietà del marito; nel 1986 hanno iniziato una convivenza e dopo 3 anni si sono sposati, hanno due figli adulti di 30 e 27 anni.

Dalla fine degli anni ’80, l’attività del marito, che produce materiale per l’istallazione di soffitti, è notevolmente migliorata e attualmente alle sue dipendenze ha 500 persone. Il giudice Justice Mostyn ha dichiarato che la donna otterrà il 40% del patrimonio, che comprende lussuose proprietà nel Regno Unito e all’estero.

Il marito ha sostenuto di aver apportato un contributo speciale alla creazione del patrimonio, superiore rispetto a quello dell’ex moglie ma il giudice ha definito “equo” il versamento di 73 milioni di sterline.

Ha affermato che la coppia ha goduto di un “tenore di vita molto elevato” e ha proprietà di “eccezionale qualità” nel Regno Unito e all’estero, “la divisione del patrimonio 60% al marito e 40% alla moglie, in casi come questo è perfettamente giusta”, ha concluso.

To Top