Cronaca Europa

Droni per combattere gli incendi: permettono anche di trovare sopravvissuti

Droni per combattere gli incendi: permettono anche di trovare sopravvissuti

Droni per combattere gli incendi: permettono anche di trovare sopravvissuti

LONDRA – Nel Regno Unito da qualche tempo i droni sono utilizzati per combattere gli incendi. Almeno una volta a settimana, i vigili del fuoco del Kent impiegano questi apparecchi per domare le fiamme. Oltre ad aiutare a spegnere gli incendi, scrive il Daily Mail, i droni sono utilizzati per studiare fuochi sospetti, cercare persone scomparse e salvare animali intrappolati.

Questi dispositivi, il cui costo si aggira intorno ai 3.500 euro, sono dotati di una telecamera ad alta definizione in grado di scattare foto e video in tempo reale, e usano una fotocamera termica per individuare il calore del corpo umano.

Adam Green è uno dei tre piloti di drone del centro di salvataggio di Maidstone, nel Kent: “Il vantaggio che si ha con questi apparecchi è che offrono una visuale del tutto sicura per i vigili del fuoco. Dopo un incendio, un edificio può spesso essere troppo pericoloso, ma con questo metodo si riesce a controllare stando lontani dal fuoco. Se una persona scompare, invece, il campo di ricerca si allarga e la squadra di ricerca può vedere le immagini direttamente sullo schermo del telefono”.

San raffaele

Il mese scorso, sempre nel Kent, un drone ha individuato un cane intrappolato in un burrone roccioso; il cane era alla ricerca di un uomo disperso ed è caduto sulla parete rocciosa: grazie all’intervento del drone è stato possibile liberare entrambi.

To Top