Cronaca Europa

Edward Heath, il figlio accusa capo polizia: “Fango su mio padre, si comporta da giudice e giuria”

Edward Heath, il figlio accusa capo polizia: "Fango su mio padre, si comporta da giudice e giuria"

Edward Heath, il figlio accusa capo polizia: “Fango su mio padre, si comporta da giudice e giuria”

LONDRA – Lincoln Seligman, figlioccio di Sir Edward Heath, Primo Ministro inglese dal 1970 al 1974,  ha accusato un capo della polizia di “ricoprire il ruolo di giudice e della giuria”, a seguito della pubblicazione di un report dove sono presenti delle affermazioni a sfondo sessuaIe che vanno contro l’ex premier.

Seligman ha chiesto che, ad esaminare i documenti dell’indagine da 1,5 milioni di sterline che stabiliranno l’innocenza o colpevolezza di Heath,  sia un giudice indipendente.

Un riepilogo della relazione, che verrà pubblicata giovedì, rivelerà che gli investigatori hanno esaminato le 42 segnalazioni per violenza sessuale attribuite a Sird Edward, come parte dell’ “Operation Conifer” durata due anni.

Il report afferma che, presumibilmente, sette di queste segnalazioni sarebbero state sufficienti per giustificare un interrogatorio a Heath, ma Seligman crede che la relazione non contenga altro che “insinuazioni” mirate ad infangare la memoria dell’ex Primo Ministro.

Seligaman accusa il capo della polizia del Wiltshire, Mike Veale, di agire da “giuria e da giudice”, sostenendo che Veale ha, in realtà, “deciso la sua condanna”.

“Ho il sospetto che il report non sia altro che una serie di insinuazioni dal quale non uscirà nulla, ma che getterà altro fango sulla memoria di un uomo che non può difendersi” ha spiegato Seligman. “Penso che fosse difficile, per una persona del suo rango, nascondere qualcosa: era sempre circondato da guardie del corpo, segretarie, domestici”.

Durante l’Operation Conifer furono prese in esame 42 violenze, tra cui quella su un bambino di undici anni. L’inchiesta, avviata al culmine dello scandalo sull’abuso di minori, ha diviso l’opinione pubblica: i sostenitori affermano che Heath, morto nel 2005, fosse innocente e costantemente circondato da bodyguard.

To Top