Blitz quotidiano
powered by aruba

“Fantasma nel centro commerciale”: donna vestita di nero…

GLASGOW – “C’è un fantasma nel centro commerciale“: a Glasgow, in Scozia (Regno Unito), alcuni lavoratori del Silverburn Shopping Centre hanno chiesto l’intervento di una squadra di Ghostbusters perché convinti che all’interno della struttura si aggiri lo spettro di una donna vestita di nero. Secondo quanto riportato dal DailyMail, gli acchiappafantasmi, giunti sul posto, hanno cercato di mettersi in contatto con la presunta presenza paranormale, al fine di convincerla a spostarsi in un “luogo di riposo tranquillo”.

Il Silverburn è stato costruito nel 2007 sopra un altro centro commerciale. Secondo gli esperti, questo potrebbe aver disturbato il fantasma. “La cosa più importante è garantire a chiunque lavora sul posto una vita tranquilla”, ha spiegato uno dei ghostbusters.

Questa non è la prima volta che qualcuno denuncia la presenza di fantasmi a Glasgow. Nel 2012, c’è chi ha assicurato di essere entrato in contatto con lo spettro della Principessa Diana, morta in un tragico incidente il 31 agosto 1997. Un video girato da alcuni turisti cinesi in una chiesa della città mostrava infatti un riflesso spettrale della Principessa, apparsa improvvisamente su una vetrata. (Guarda il video).

Le segnalazioni che arrivano dal Regno Unito sono molte. Secondo quanto riportato dal DailyMail, una delle case più “infestate” del Paese si trova a Hull (Inghliterra). I suoi ex inquilini assicurano che al suo interno si verifichino continuamente eventi paranormali. Lo stesso proprietario dell’edificio, Andy Yates, ha raccontato che una volta è sceso in cucina e ha visto “alcuni coltelli tenersi da soli in equilibrio sopra i fili di uno stendino“. Vari medium hanno visitato The Hostel (questo il soprannome con cui è nota la casa), riscontrando la presenza di forze diaboliche e di fantasmi. Tra questi c’è la chiaroveggente Jolene Lockwood, che ha parlato di una “terribile energia”, “entità malvagie” e “forze sinistre”. “Ho intravisto una donna per le scale che sembrava drogata”, ha detto la sensitiva, percependo anche la voce di un “uomo aggressivo”, forse un altro fantasma.