Cronaca Europa

Francia, ebreo accoltellato a Strasburgo al grido di “Allah Akbar”

Francia, ebreo accoltellato a Strasburgo da uomo che grida: "Allah Akbar"

Francia, ebreo accoltellato a Strasburgo da uomo che grida: “Allah Akbar”

STRASBURGO – Un ebreo ortodosso è stato accoltellato per strada a Strasburgo, città nell’est della Francia, da un uomo che gridava “Allah u Akbar”. Lo riferiscono i media francesi, precisando che l’uomo è ferito ma non in modo grave. L’aggressore è stato arrestato dalla polizia. Secondo fonti locali citate dal sito del Journal du Dimanche, è noto per “precedenti psichiatrici”.

L’uomo colpito era seduto a un tavolino fuori da un caffè quando è stato aggredito. L’aggressore gli ha provocato una ferita superficiale al petto. Le indagini restano al momento assegnate alla procura locale, perché in base alle verifiche finora condotte il fatto non è stato ritenuto di natura terroristica.

A Strasburgo è presente una importante comunità ebraica di circa 15mila ebrei francesi, equivalenti al cinque per cento della popolazione totale.

San raffaele

Nel marzo del 2012 le città francesi do Tolosa e Montabaun vennero scosse da una serie di attentati che costarono la vita a tre militari e quattro civili di religione ebraica.

In particolare il 19 marzo venne colpita la scuola ebraica Ozar Hatorah di Tolosa, che comprende alunni dagli 11 ai 17 anni. Nell’attacco venne u****o un rabbino e professore della scuola, di 30 anni, e la figlia del preside, di 8 anni. Ferito anche un altro studente di 15 anni. Autore dell’attentato alla scuola di Tolosa Mohammed Merah, franco-algerino di 23 anni di fede musulmana.

(Foto da Twitter)

To Top