Cronaca Europa

Avignone: non voleva pagare stanza, si barrica armato in hotel

Francia: uomo armato si barrica in un hotel a Bollene, vicino Avignone

Francia: uomo armato si barrica in un hotel a Bollene, vicino Avignone

AVIGNONE – Un uomo armato si è barricato in un hotel a Bollene, vicino a Avignone, in Francia. Dopo una concitata operazione di polizia, dettata anche dalla massima allerta antiterrorismo presente in Francia in questi giorni, alla fine si è scoperto che si trattava solo di un cliente infuriato.

“Secondo la gendarmeria, l’individuo ha rifiutato di pagare la stanza d’albergo e si sarebbe imbestialito contro il gestore”: è quanto riferiscono fonti della gendarmeria citate dal Figaro riferendosi all’uomo barricatosi dal primo pomeriggio all’hotel Formule 1 di Bollène, nel sud della Francia.

Le teste di cuoio della Gendarmerie Nationale sono immediatamente giunte sul posto avviando i negoziati con l’individuo – secondo alcune fonti si tratta di un probabile squilibrato – armato di un coltello e di un pacco sospetto. L’autostrada A7 nei pressi dell’albergo è stata chiusa al traffico e un elicottero è stato visto sorvolare la zona. Sul posto, dopo l’arrivo delle unità speciali del GIGN, anche il prefetto e i pompieri. L’hotel è stato completamente evacuato.

San raffaele

Intorno all’albergo, che si trova in avenue Albert Peyron, è stato eretto un perimetro di sicurezza di 250 metri. Sul posto sono subito arrivate le forze di pronto intervento della Gendarmerie Nationale.

E poche ore prima un uomo ha ferito una donna e le sue tre figlie in un villaggio vacanze delle Hautes Alpes, nella Francia meridionale. Scrive Repubblica:

Chi è l’aggressore? Una fonte contattata dall’emittente iTele ha raccontato che il fermato è un uomo di origine marocchina, musulmano praticante che alloggiava in un bungalow vicino a quello occupato dalle donne. Secondo La Provence, l’aggressore proviene dalla regione di Parigi ed era anch’egli in vacanza con la famiglia. L’uomo ha anche precedenti per atti violenti che risalgono a una decina di anni fa. iTele ha avanzato l’ipotesi di una relazione tra l’aggressione e l’abbigliamento delle vittime, ma su un possibile movente del genere non ci sono conferme da parte delle autorità. “Il motivo dell’aggressione non è chiaro”, ha infatti dichiarato Raphael Balland, procuratore della Repubblica.

(Foto di repertorio di azioni di polizia in Francia)

To Top