Cronaca Europa

Francoforte, 70 mila persone sgomberate nel weekend: trovata bomba inesplosa della II Guerra Mondiale

Francoforte, 70 mila persone sgomberate nel weekend: trovata bomba inesplosa della II Guerra Mondiale

Francoforte, 70 mila persone sgomberate nel weekend: trovata bomba inesplosa della II Guerra Mondiale

FRANCOFORTE – Circa 70 mila tedeschi dovranno lasciare le loro case a Francoforte questo fine settimana. Una bomba inesplosa della Seconda Guerra Mondiale è stata rinvenuta mercoledì in un cantiere edile a due passi dal Westend Campus dell’Università Goethe.

L’ordigno, soprannominato dai media tedeschi durante la guerra Whonblockknacker (equivalente dell’inglese Blockbuster) era infatti noto per la sua capacità di spazzare via interi quartieri o edifici.

L’operazione di domenica permetterà la liberazione sicura della bomba inglese di 1.400 tonnellate. La polizia ha riferito che la bomba in questione era un HC 4000, una cosiddetta bomba ad alta capacità utilizzata nei raid aeree dalle forze britanniche.

“A causa della grande dimensione della bomba, devono essere adottate misure di evacuazione estese”, ha spiegato la polizia. La via di Wismarer dove è stato rinvenuto l’ordigno si trova vicino al centro della città e a soli 2,5 chilometri a nord della principale zona commerciale di Zeil.

Più di 70 anni dopo la fine della guerra, le bombe non esplose sono regolarmente trovate sepolte in terra tedesca, eredità delle intense campagne di bombardamento delle forze alleate contro la Germania nazista.

Una delle più grandi evacuazioni fino ad oggi è avvenuta lo scorso Natale, quando un’altra bomba britannica non esplosa ha costretto 54 mila persone ad allontanarsi dalle loro case nella città meridionale di Augsburg.

Altri 50 mila residenti sono stati infine sgomberati nella città settentrionale di Hannover nel mese di maggio per un’operazione di disinnesco di diverse bombe sempre risalenti al periodo bellico.

To Top