Blitz quotidiano
powered by aruba

Scandalo a Londra: consulente governo ucciso dal toy boy

ROMA – Un misterioso delitto nella campagna inglese lambisce il governo di Londra. Paul Jeffries, la vittima, era consulente del ministro del Tesoro. Si era ritirato in campagna per non essere disturbato e del delitto è accusato un ragazzo di 17 anni, suo amante.

Paul Jefferies, 52 anni, un alto funzionario dell’HMRC che ha contribuito a dare forma alla politica fiscale del governo inglese, è morto di lesioni multiple. Il suo corpo è stato trovato nella sua casa in un villaggio dopo che i vicini hanno dato l’allarme giovedì.

Mr Jefferies è stato descritto come un uomo solitario, era ossessionato dalla sua vita privata ed è stato raramente visto da altri abitanti del villaggio a Mayfield, East Sussex. Un ex-vicino ha detto: “Era l’uomo più solitario che abbia mai incontrato. Paul aveva strani orari. Nessuno lo ha mai visto, per quel poco che si sapeva, non ha mai avuto visitatori.bIn passato ha vissuto a Londra, ma ha detto che si è mosso verso il paese perché voleva fare lunghe passeggiate. Ma non ha mai messo piede fuori dalla porta”.

Un ragazzo di 17 anni è apparso davanti ai magistrati di Brighton, accusato di omicidio. La polizia sta cercando di scoprire la natura della relazione fra lui e l’uomo. Jeffries lavorava all’HMRC da più di 20 anni ed è emerso che non vedeva né era in contatto con i familiari dal 1985. Jeffries, che era gay, lasciò la casa di Newport, Gwent, quando aveva 21 anni. Disse di partire per un weekend, ma non fece mai più ritorno. Il padre John, 77, racconta che il figlio non andò nemmeno al funerale della mamma, che si tenne nel 1999.

Ha aggiunto: “Paul era sparito e adesso è stato assassinato. E’ difficile per me accettare tutto ciò. Lo abbiamo trovato su internet circa 10 anni fa ma non ci siamo mai messi in contatto con lui”.


TAG: ,