Blitz quotidiano
powered by aruba

Gb: quanto offrono ai pescatori inglesi per fare da scafisti

LONDRA – Una paga 25 volte superiore a quella ricevuta giornalmente se avessero accettato di traghettare i migranti attraverso il Canale della Manica: questa l’offerta degli scafisti ad alcuni pescatori inglesi. Un pescatore era talmente preoccupato dalla facilità con la quale vengono “trasportati” gli immigrati nelle varie baie e insenature da allertare il Ministero degli Interni, ma come risposta ha ricevuto un placido “Non si preoccupi, va tutto bene”.

Altri pescatori di Dymchurch, Kent, dove lo scorso mese 18 albanesi sono stati salvati su un’imbarcazione che stava affondando, hanno raccontato che viene loro regolarmente offerto denaro per trasportare clandestinamente i migranti.

“In passato sono stato approcciato da un uomo che mi ha chiesto se fossi interessato a guadagnare più soldi. Gli ho risposto che non era mia intenzione trafficare alcol, tabacco o droghe dalla Francia. Lui in tutta risposta mi ha detto:” Oh no, nulla di tutto ciò, dovresti trasportare delle persone”, ha rivelato un pescatore a Skynews. “Ti offrono una paga superiore di 20, 25 volte ma tutti sanno che è illegale e che alla fine di tutto ciò c’è il rischio di una sentenza che ti spedisce in prigione”, ha aggiunto.

Lo skipper Martin Jackson, ormai ritiratosi, ha raccontato di aver scritto una lettera al Ministero dell’ Interno la scorsa estate, raccontando il problema. “Mi arrivò come risposta, una lettera da parte della polizia in cui c’era scritto di non preoccuparmi, che tutto era a posto”. Nel mentre, un velista francese ha raccontato come ha portato delle persone albanesi dal Canale a Devon.

L’ex paracadutista Didier Corfec venne pagato da un intermediario 1.000 euro a immigrato. Dopo 20 ore in mare, lo skipper li condusse a Dittisham. “Gli dissi di non scendere tutti insieme dalla barca, altrimenti avrebbero attirato l’attenzione. Poi gli ho augurato buona fortuna e sono andato a farmi una birra al pub”. Corfec, 54 anni, ha raccontato di quanto sia facile eludere i controlli in Inghilterra, soprattutto in inverno. “Ecco perché ho scelto di aspettare una bella giornata di gennaio e febbraio, in giro non c’è nessuno”. Nel 2014, Corfec fece due viaggi dalla Bretagna all’Inghilterra, trasportando 14 albanesi.

Lo scorso dicembre è stato multato, insieme ad altri 12 marinai francesi, di 11mila sterline e condannato con sospensione di pena a 18 mesi. Il marinaio è stato catturato dopo che la polizia ha scoperto delle fotografie che ritraevano gli immigrati sulla sua barca. Gli ufficiali hanno trovato le foto sul computer di uno dei clandestini, arrestato l’anno scorso a Londra.


TAG: ,