Blitz quotidiano
powered by aruba

Gb: sottomarino portoghese “catturato” da peschereccio francese

LONDRA – Mentre si avvicinava alla superficie, un sottomarino portoghese è stato “catturato” da un peschereccio francese. Le forze armate portoghesi hanno dichiarato che il sottomarino si è avvicinato troppo alla barca, che si trovava a Lizard Point, in Cornovaglia.

Il peschereccio, Daytona, stava pescando nella zona quando, mentre tentava di risalire, il sottomarino da 2,000 tonnellate è stato catturato dalle reti. Nella risalita il sottomarino si è scontrato con l’imbarcazione, ma nello scompiglio generale nessuno è rimasto ferito né ci sono stati danni al peschereccio o al sottomarino militare.

Questo tipo di eventi non è nuovo nelle acque inglesi: l’anno scorso sono già avvenuti due incidenti di questo genere, in cui le imbarcazioni sono rimaste danneggiate o completamente distrutte dai sottomarini che le hanno colpite. A marzo 2015, il capitano di un peschereccio ha raccontato che, mentre pescava nelle acque scozzesi, l’imbarcazione stava per essere affondata da un sottomarino russo: per liberarsi dalle reti stava contemporaneamente per portare giù la barca. Un mese dopo, un’altra nave è rimasta gravemente danneggiata sulla costa dell’Irlanda del nord.

Inizialmente vennero incolpati i russi, ma a settembre dell’anno scorso la Royal Navy ha finalmente ammesso le proprie responsabilità. Il mese scorso, una corte francese ha confermato definitivamente la chiusura del caso di un peschereccio francese affondato oltre 10 anni fa, in cui persero la vita cinque persone. La corte di cassazione ha concluso che non ci sono sufficienti prove per affermare che il sottomarino fosse coinvolto nell’incidente. L’intero equipaggio dello Bugaled Breizh è affogato quando la nave si è ribaltata, affondando poco dopo nella penisola di Lizard, Cornovaglia, il 15 gennaio 2004. Molti sospettano che sia stato un sottomarino a trascinare giù il peschereccio, proprio come è accaduto altre volte, ma la Royal Navy ha sempre negato le accuse che puntano il dito sul possibile incidente causato da un sottomarino nucleare.


TAG: