Cronaca Europa

Gb, uccisero la figlia perché troppo occidentale: ma quella smorfia in tv…

Uccidono la figlia perché troppo occidentale: ma quella smorfia in tv...

Uccidono la figlia perché troppo occidentale: ma quella smorfia in tv…

ROMA – Hanno ammazzato la figlia perché troppo occidentale e lontana dalla cultura pachistana.

Bastò una smorfia, gli occhi che si chiudono in modo innaturale, per far capire ad un esperto del linguaggio del corpo cosa fosse successo davvero nel 2003, quando la ragazza 17enne sparì. Nel video, un’intervista televisiva, al padre della ragazza, Iftikhar, viene chiesto se fosse coinvolto nella sparizione della figlia: “Assolutamente no. Neppure nel peggiore dei miei incubi”. Ma mentre lo dice, la smorfia. Un segno che per l’esperto Cliff Lansley era un chiaro indice di colpevolezza.

Questa vicenda si risolse quando nel 2012 fu arrestata la sorella di Shafilea, accusata di aver rapinato i suoi stessi genitori. Nove anni dopo la scomparsa di Shafilea, confessò che furono i genitori ad ucciderla proprio perché “troppo occidentale”: in particolare, rifiutava il matrimonio combinato.

Dopo un lungo iter processuale, furono entrambi condannati a 25 anni di prigione.

“Dopo la domanda, chiude gli occhi – spiega l’esperto -. Il tono della voce si abbassa e la testa si muove in modo innaturale”. E ancora: “Quando aggiunge neppure nel peggiore dei miei incubi sta cercando di aggiungere credibilità alla storia, immaginando che le sue bugie potessero essere smascherate”.

To Top