Cronaca Europa

Gemella p*******r disperata: “Impossibile per me trovare lavoro”

  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"01
  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"02
  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"03
  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"04
  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"05
  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"01
  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"02
  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"03
  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"04
  • Gemella pornostar disperata: "Impossibile per me trovare lavoro"05

LONDRA – Impossibile per lei trovare un lavoro normale. Zayna Ellemore, 25 anni di Sunderland, in Inghilterra, è una ex p*******r. Insieme a sua sorella gemella ha raggiunto la fama a soli 18 anni, partecipando a una serie di film a luci rosse. Ma Zayna, in arte Kat Lee, sogna di poter riavere indietro la sua vita.

In una intervista al Sun la giovane rivela che attualmente è costretta a guadagnarsi da vivere vendendo intimo usato. Compra mutandine a 3 sterline e le rivende online dopo averle indossate, a 30 sterline l’una. “La prima volta che ho avuto una richiesta per la mia biancheria intima usata – ha detto – ho pensato fosse strano, ma ben presto ho capito che esiste un vero e proprio mercato”. E non fa certo la fame: così facendo è riuscita a guadagnare anche 15 mila sterline in tre settimane.

Ma non può certo mandare curricula in giro perché basta cercare il suo nome su Google per scoprire il suo passato a luci rosse: “Voglio andare avanti: faccio questo da quando ho 18 anni, ma ora vorrei cambiare. La ricerca di un lavoro normale però non è mai andata a buon fine. È difficile trovare un lavoro normale se su Google è possibile trovare tutto il mio passato”.

Il suo sogno nel cassetto è di diventare un’insegnante di recitazione. “Il mio rammarico è che avrei potuto avere un lavoro, dalle nove alle cinque, come insegnante di recitazione, che è proprio quello che avrei voluto fare, ma purtroppo non è possibile tornare indietro”.

 

To Top