Blitz quotidiano
powered by aruba

Gemelli prematuri annegati a 2 anni nella vasca dei pesci

EDIMBURGO – Gemelli nati prematuri, morti assieme a due anni di età, annegati in una vasca per l’allevamento dei pesci. Così si è chiusa, anticipatamente come si era aperta, la vita di Rhys e Shaun Scott. I genitori li chiamavano i loro “piccoli miracoli”.

Sarah Aitken, 32 anni e Mervyn Scott, 30 anni, hanno detto che i loro “soldatini a lungo attesi” erano “pieni di amore, felicità, divertenti e svegli”.

Rhys e Shaun Scott sono stati trovati nella vasca dei pesci nella loro casa di famiglia in Scozia lo scorso sabato mattina.

Adesso indaga la Polizia, che vuole sapere se la famiglia era a conoscenza della vasca dei pesci prima di traslocare e se dovesse essere coperta.

La risposta a questa domanda, ha detto un portavoce Health and Safety Executive sarà fondamentale prima di decidere se aprire un’indagine.

L’HSE può perseguire i proprietari della casa ai sensi della sezione terza sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro, in quanto hanno lo stesso dovere di diligenza verso gli inquilini come i datori di lavoro con i dipendenti.

La tragedia di Fife è insolita per le autorità visto che solo circa cinque persone l’anno nel Regno Unito – bambini compresi – muoiono a causa di cadute in stagni e altri corpi idrici in casa loro.

La mattina della tragedia sono stati chiamati i servizi di emergenza. I gemelli sono stati portati al Victoria Hospital di Kirkcaldy, dove sono stati dichiarati morti.

Un amico di famiglia ha detto: “I genitori pensavano che i ragazzi stessero giocando al sicuro all’interno della casa. E’ un incubo”.

La prozia dei gemelli, Elizabeth Scott, ha scritto su Facebook:

“Abbiate cuore per i gemelli annegati, i loro genitori e nonni, perché questi piccoli erano i figli di mio nipote. Stasera sono completamente devastata”.

Immagine 1 di 3
  • Gemelli prematuri annegati a 2 anni nella vasca dei pesci 2
Immagine 1 di 3

PER SAPERNE DI PIU'