Blitz quotidiano
powered by aruba

Germania, tracce Dna di criminale neonazista su resti di Peggy Knobloch

Tracce del dna di un defunto criminale neonazista, Uwe Boehnt, sono state rivenute sui resti di Peggy Knobloch, la bambina di Lichtenberg scomparsa nel 2001 e trovata morta nel luglio scorso a una quindicina di chilometri da casa. Lo riferiscono media tedeschi tra cui la Bild e il Nordbayerischer Kurier.

Boehnt era un criminale nero presunto omicida che, assieme a Uwe Mundlos e Beate Zschaepe, creò la formazione neonazista “Nsu” attiva tra il 2000 e il 2010 e a cui vengono ascritte dieci uccisioni. Il terrorista era stato ucciso nel 2011 da Mundlos, che poi si era suicidato.


TAG: