Cronaca Europa

Giacomo Nicolai, lo strano suicidio a Valencia: 3 pugnalate nel petto

Giacomo Nicolai, lo strano suicidio a Valencia: 3 pugnalate nel petto

Giacomo Nicolai, lo strano suicidio a Valencia: 3 pugnalate nel petto

VALENCIA – Lo hanno trovato domenica 20 marzo nel suo letto a Valencia con un coltello conficcato nel petto. Ma per le autorità spagnole Giacomo Nicolai, lo studente italiano di 24 anni originario di Fermo che si trovava in Spagna per una borsa Erasmus, è morto suicida. E’ questo lo scenario ritenuto più probabile al momento.

Fonti della polizia di Valencia hanno indicato che l’autopsia ha confermato che molto probabilmente il giovane si è autoinferto tre colpi di coltello, l’ultimo dei quali mortale, e che si è trattato di una “morte violenta di natura suicida”.

A scoprire il corpo, domenica, sono stati i suoi due coinquilini, anche loro studenti: al momento del fatto in casa non c’era nessuno e non risultano segni di effrazione alla porta. Il giovane aveva un coltello piantato nel petto, ma dovrebbe trattarsi di una ferita autoinflitta, che sarebbe stata fatale.

La salma è stata sottoposta oggi ad autopsia, su disposizione della magistratura spagnola. I familiari del 24enne, iscritto all’Università di Torino, sono già in Spagna. A casa sono rimaste le due sorelle più piccole. Profondo cordoglio a Fermo, dove la famiglia è ben conosciuta e dove il giovane aveva molti amici.

 

To Top