Cronaca Europa

Giacomo Nicolai morto a Valencia, l’autopsia smentisce suicidio: 3 coltellate inferte con forza

Giacomo Nicolai morto a Valencia, l'autopsia smentisce suicidio: 3 coltellate inferte con forza

Giacomo Nicolai morto a Valencia, l’autopsia smentisce suicidio: 3 coltellate inferte con forza

VALENCIA – Si allontana l’ipotesi del suicidio per Giacomo Nicolai, lo studente italiano di 24 anni trovato morto a Valencia dove si trovava per una borsa Erasmus. Il giovane, originario di Fermo, fu trovato domenica 20 marzo nel suo letto a Valencia, con un coltello conficcato nel petto. Ma in un primo momento le autorità spagnole avevano caldeggiato l’ipotesi di suicidio. Ora l’autopsia effettuata in Italia, ha evidenziato la stranezza di quel gesto estrema: troppo forti e in profondità sono state le tre coltellate che hanno procurato la morte di Giacomo. Sul caso indagano congiuntamente le procure di Roma e di Valencia.

Secondo quanto riportato dal Resto del Carlino, il medico legale avrebbe sottolineato come il coltello sia stato affondato per tutta la sua lunghezza nell’addome e nel torace. Coltellate troppo veementi e troppo profonde per essere auto-inferte. Uno scenario di autolesionismo estremo che, seppur non impossibile, lascia aperte anche altre possibilità, come quella di un omicidio.

San raffaele

Ci sono poi altri elementi che non collimano con l’ipotesi del suicidio: in primis il profilo psicologico. Secondo la famiglia Giacomo non aveva alcun motivo per desiderare di morire. Aveva frequentato una psicologa per alcuni problemi fisici, ma li aveva del tutto superati. Pochi giorni prima della tragedia aveva raccontato alla mamma di aver comprato nuove magliette per l’estate e le aveva chiesto la ricetta per preparare la pizza con gli amici.

Dai successivi riscontri è inoltre emerso che il giovane aveva lasciato la porta della sua camera socchiusa. I due messicani che condividevano l’appartamento con lui hanno detto di non aver sentito alcun rumore provenire dalla sua stanza. Solo un rantolo.

To Top