Cronaca Europa

Grecia. 75 mila evacuati per bomba della II Guerra Mondiale

Una bomba della II Guerra Mondiale

Una bomba della II Guerra Mondiale

GRECIA. ATENE – Le autorità di Salonicco, nel nord della Grecia, hanno iniziato domenica l’evacuazione precauzionale di circa 75.000 persone per consentire agli artificieri di disinnescare e rimuovere una bomba della seconda guerra mondiale del peso di 227 kg. L’ordigno è stato trovato sotto ad una pompa di benzina.

La polizia sta andando casa per casa nel raggio di quasi due chilometri dal luogo del ritrovamento nel sobborgo di Kordelio, nella parte occidentale della città, per chiedere alle persone di allontanarsi. In molti si sono spostati in scuole e palestre, dove vengono offerti cibo ed acqua.

E’ stata chiusa la principale stazione dei pullman, sono stati fermati i treni e sospese le funzioni domenicali in molte chiese per quella che il governatore della Macedonia Centrale, Apostolos Tzitzikostas, ha definito “il più grande spostamento di persone mai avvenuto in città in tempo di pace”. Gli artificieri contano di tentare di disinnescare la bomba, per poi trasportarla in un poligono militare per decidere le successive mosse.

Una fonte militare ha detto che l’esterno della bomba è troppo deteriorato per stabilire se sia un ordigno tedesco (la Germania occupò la Grecia dal 1941 al 1944) o alleato. Salonicco fu bombardata dagli alleati il 17 settembre 1944.

To Top