Blitz quotidiano
powered by aruba

Ha attacco epilettico, pitbull della fidanzata lo sbrana

E' caduto in terra per un attacco di epilessia e Tiger, il pitbull della sua fidanzata, lo ha sbranato. Liam Hewitson è morto per le ferite riportate

LONDRA – Ha avuto un attacco epilettico ed è caduto in terra. Il pitbull terrier della fidanzata lo ha aggredito e sbranato. Liam Hewtison, 22 anni, è morto per le ferite riportate a Preston, un paese del Lancashire in Gran Bretagna. La tragedia si è consumata nella casa della fidanzata, Jessica Hill, nel pomeriggio del 1° gennaio 2016.

Ida Artiaco sul Messaggero riporta la storia apparsa sul Daily Mail e scrive che il giovane, nonostante i soccorsi e la corsa all’ospedale di Preston, non ce l’ha fatta:

““Sono senza parole per quello che è successo – ha dichiarato la compagna della vittima, Jessica Hill, ad un giornalista del quotidiano inglese Daily Mail –. Sono troppo addolorata per parlare. Voglio solo dire che lo amo e che mi mancherà tantissimo”. L’incidente è avvenuto proprio nella casa della signorina Hill intorno alle quattro del pomeriggio del primo gennaio, ed è stata lei stessa ad avvertire i soccorsi chiedendo un intervento immediato per poter salvare il ragazzo. Il cane, il cui nome era Tiger secondo le testimonianze di alcuni vicini, è stato poi portato via e fatto abbattere da un veterinario locale”.

Jane Webb, ispettore della polizia di Preston che ha seguito il caso e condotto le indagini, ha parlato di un “triste e tragico incidente”:

“Stiamo lavorando per stabilire le esatte circostanze che hanno portato all’improvvisa morte di un ragazzo così giovane. I miei pensieri vanno ora alla famiglia, che in questo momento è supportata da ufficiali specializzati in questo genere di situazioni”. In un primo momento, si era diffusa la notizia che il pitbull fosse di proprietà della vittima, ma presto è arrivata la smentita: il cane apparterrebbe alla sua fidanzata.

Molti degli amici di Liam hanno dato vita ad una vera e propria catena di solidarietà sui social network, ricordando con foto e pensieri la vita di un ragazzo definito da tutti “speciale ed educato”.


PER SAPERNE DI PIU'