Cronaca Europa

Idraulico installava telecamere nascoste nelle docce: spiava donne incinte

Idraulico installava telecamere nascoste nelle docce: spiava donne incinte

Idraulico installava telecamere nascoste nelle docce: spiava donne incinte

LONDRA – Siamo in Inghilterra e questo idraulico, come racconta il Mirror, è finito nei guai per aver installato alcune telecamere nascoste in un appartamento e spiato una donna incinta mentre faceva la doccia. L’uomo, 36 anni, non era nuovo a questo tipo di vizietto: era stato chiamato per alcuni lavori nell’abitazione di una famiglia ma, oltre a svolgere il proprio lavoro, ha pensato bene di posizionare le telecamere in bagno.

La famiglia si è accorta della presenza del dispositivo e ha immediatamente allertato la polizia che, dopo una rapida perquisizione in casa dell’idraulico, ha scoperto un secondo video, girato in un’altra abitazione, in cui una donna (incinta anch’essa) veniva filmata nuda nella doccia.

L’idraulico, padre di due figli, ha ammesso le accuse di voyeurismo, si è dichiarato colpevole e ha consegnato volontariamente altre 23 immagini scaricate da internet, che ritraevano dei bambini in atteggiamenti ambigui. Il giudice Julian Lambert lo ha condannato ad otto mesi di prigione.

L’uomo è finito anche nel registro dei cosiddetti “sex offenders” per dieci anni, e gli è stato vietato di lavorare in luoghi che abbiano un bagno o una doccia, a meno che prima non avverta le autorità. I “sex offenders” non hanno solo questo tipo di limitazioni, alcuni di loro vengono persino segnalati ai vicini e al quartiere richiedendo particolare attenzione ad eventuali strani “movimenti” o atteggiamenti. Chissà se fra 8 mesi l’idraulico continuerà ad avere ancora il “vizietto”.

To Top