Cronaca Europa

Isis, “attentati in Italia”: biglietto minaccia trovato a Nizza

Isis, "attentati in Italia": biglietto minaccia trovato a Nizza

Isis, “attentati in Italia”: biglietto minaccia trovato a Nizza (Nella foto, la stazione di Ventimiglia)

VENTIMIGLIA – Allerta attentati Isis in Italia. A farlo scattare è stato un biglietto in lingua francese trovato sabato scorso, 14 gennaio, in una cassetta postale a Nizza, già teatro dell’attentato del 14 luglio 2016. Nel biglietto, scrive Andrea Di Blasio su La Repubblica, si metteva in guardia su un possibile attacco terroristico in Italia da parte di una cellula dell’Isis presente in Costa Azzurra, Daesh Nice-Grasse.

Subito sono scattati i controlli allo scalo ferroviario di Ventimiglia, al confine con la Francia. La segnalazione, spiega Repubblica, è arrivata agli agenti italiani dai colleghi francesi attraverso l’Interpol. La Francia ha avvertito in particolare alla questura di Imperia, che ha messo in atto il dispositivo di sicurezza.

“Il sistema dei controlli – ha spiegato il questore di Imperia, Leopoldo Laricchia – è già una misura attivata e prevista. Da tempo le forze dell’ordine effettuano controlli su strade e ferrovie, oltre che ai valichi di frontiera tra Italia e Francia. Avevamo già pensato di estendere i controlli nelle stazioni ferroviarie ed è chiaro che questo messaggio non è da sottovalutare e pertanto abbiamo anticipato questo sistema di controllo che proseguirà a campione ed a sorpresa in tutto il territorio della provincia di Imperia e nei luoghi sensibili.”

Nell’attentato terroristico compiuto a Nizza il 14 luglio del 2016, durante i festeggiamenti per la festa nazionale francese che ricorda la presa della Bastiglia, 86 morirono travolte da un camion guidato da un terrorista sulla celebre Promenade des Anglais.

 

To Top