Blitz quotidiano
powered by aruba

“Isis vuole colpire agli Europei”: allarme servizi tedeschi

BERLINO – “I terroristi dell’Isis hanno nel mirino i Campionati Europei di calcio in Francia”: lo ha detto Hans-Georg Maassen, presidente dell’ufficio per la difesa della Costituzione (Verfassungsschutz), il servizio segreto interno tedesco, in un’intervista che sarà pubblicata sabato 28 maggio sulla Rheinische Post.

Maassen ha spiegato che al momento non ci sono indicazioni precise di piani concreti, “ma che esiste un rumore di fondo abbastanza alto, e cioè un elevato numero di indizi sul fatto che gruppi come Isis, Al-Qaida o Al-Nusra hanno intenzione di compiere attentati contro obiettivi occidentali”.

La Francia, dove i miliziani del cosiddetto Stato Islamico hanno ucciso 130 persone a Parigi il 13 novembre del 2015 in alcuni attacchi coordinati a bistrot, caffè e alla sala da concerto Bataclan, ospiterà quest’estate gli Europei di calcio, che inizieranno il 10 giugno e andranno avanti per un mese in dieci stadi del Paese. “Sappiamo che l‘Isis ha i Campionati Europei tra i suoi obiettivi”, ha detto Maassen.

Circa due milioni e mezzo di spettatori sono attesi per tifare 24 squadre che si affronteranno in 51 partite. Ci saranno anche delle “zone per i fan”, aree delle città più importanti in cui verranno allestiti maxi-schermi per permettere alla gente di assistere alle partite pubblicamente.


PER SAPERNE DI PIU'