Cronaca Europa

Jacqueline Sauvage, Hollande le concede la grazia: uccise marito violento

Jacqueline Sauvage, Hollande le concede la grazia: uccise marito violento

Jacqueline Sauvage, Hollande le concede la grazia: uccise marito violento

PARIGI – Concessa la grazia definitiva a Jacqueline Sauvage, la donna condannata per aver ucciso il marito violento. Il presidente della Repubblica francese François Hollande le ha accordato lo scondo residuo della pena: la donna potrà uscire subito dal carcere.

Jacqueline Sauvage era stata condannata a 10 anni di carcere per aver ucciso il marito che la picchiava da 47 anni e che aveva stuprato le figlie. In primavera il presidente Hollande aveva concesso alla donna una grazia parziale che non aveva annullato il verdetto di colpevolezza ma le aveva concesso la possibilità di presentare la richiesta di liberazione che era stata sempre respinta dai giudici.

Le figlie di Jacqueline Sauvage avevano scritto una lettera al presidente Hollande per chiedere la grazia definitiva a favore della madre, diventata un simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. Oggi l’annuncio del presidente Hollande dato anche sul suo account Twitter: “Ho deciso di accordare a Jacqueline Sauvage lo sconto del residuo della sua pena. Questa grazia mette fine immediatamente alla sua detenzione”.

To Top