Cronaca Europa

Kim Kardashian, 16 arresti per la rapina a Parigi del 3 ottobre

Kim Kardashian, 16 arresti per la rapina a Parigi del 3 ottobre

Kim Kardashian, 16 arresti per la rapina a Parigi del 3 ottobre (foto d’archivio Ansa)

PARIGI – Sedici persone si trovano in stato di fermo questa mattina nell’ambito dell’inchiesta sulla rapina ai danni della vedette americana Kim Kardashian, avvenuta a Parigi il 3 ottobre. Lo ha appreso la tv BFM da fonti giudiziarie. L’operazione è scattata alle 6 di questa mattina, lunedì 10 gennaio. Il 3 ottobre, la Kardashian, 35 anni, di passaggio a Parigi, fu assalita da cinque uomini vestiti da poliziotti, che le rubarono 9 milioni di euro in gioielli nel sontuoso appartamento in cui risiedeva. I cinque entrarono in piena notte nell’hotel Particulier della star, la legarono e rinchiusero nel bagno e fuggirono poco dopo con tutti i suoi gioielli, fra i quali il suo anello di fidanzamento.

Kardashian è stata legata e rinchiusa nel bagno della sua stanza d’hotel, mentre gli uomini armati che hanno fatto irruzione le rubavano due telefoni cellulari e parecchi gioielli. Lo riferisce la radio Europe 1 precisando che l’aggressione è avvenuta verso le 2:30 del mattino. Cinque uomini armati hanno fatto irruzione nell’hotel Particulier dell’8/o arrondissement di Parigi, la residenza della Kardashian. Hanno minacciato, armi in pugno, la guardia notturna e si sono fatti aprire la porta della stanza della star americana. Il valore della refurtiva sarebbe stato calcolato in diversi milioni di euro.

San raffaele

Il marito, il musicista Kanye West, domenica sera aveva bruscamente interrotto un live che stava facendo a New York parlando al pubblico di “emergenze familiari”. Kim era a Parigi per partecipare alla settimana della moda.

To Top