Blitz quotidiano
powered by aruba

Lancaster, scoperta fortezza romana “anti migranti”

LONDRA – A Lancaster, uno scavo archeologico ha rivelato la prova della presenza di una grande fortezza Romana, fondamentale per difendere la Gran Bretagna dai predoni che arrivavano via mare. Nel corso di due settimane di lavori, sono venuti alla luce un muro, due strade, uno scarico e un pozzo; la scoperta ha provocato grande eccitazione al punto che molti volontari – non solo dal Regno Unito ma anche dall’estero – raggiungono il sito per partecipare agli scavi.

Gli esperti ritengono che i risultati finali potrebbero rivelare la presenza di un enorme presidio, rappresentante la chiave delle difese Romane sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Il sito dove si svolge la ricerca è vicino al Lancaster Castle e conferma la teoria che l’area un tempo ospitava una fortezza tardo Romana, risalente al IV sec.

Parlando alla BBC, Jason Wood, il direttore degli scavi, ha detto:”I Romani, nel IV° sec. erano particolarmente interessati alle incursioni marittime e all’immigrazione”. “Nell’Impero Romano, i confini erano stati sempre più permeabili e questi grandi forti eretti intorno al sud, est e la costa occidentale della Gran Bretagna servivano a controllare l’immigrazione, le razzie e utili come basi di rifornimento per l’esercito”.

Lo Shore Fort faceva parte di una serie di fortezze Romane, situate vicino al Lancaster Castle e al Monastero. Gli scavi, condotti dal gruppo “Beyond the Castle” (Oltre il Castello) hanno attirato visitatori e volontari dal Regno Unito e dall’estero. Gli archeologi definiscono la scoperta come “un sogno che è diventato realtà” e Wood, specializzato in fortificazioni Romane ha aggiunto:”Circa due anni fa abbiamo fatto un’indagine geofisica e scoperto che l’angolo del forte si trovava proprio in quest’area”. Una volta iniziati gli scavi, si sono trovati di fronte all’incredibile scoperta e raccontare la storia dell’archeologia Romana, sarà un ingrediente essenziale nella strategia turistica di Lancaster.


TAG: ,