Blitz quotidiano
powered by aruba

Lavoro: infermieri e Oss in Germania, come partecipare

ROMA – Infermieri e Oss, ovvero operatori socio-sanitari: in Germania ci sono occasioni di lavoro. E’ di questi giorni un appello della Sassonia, uno dei Land tedeschi alla ricerca di figure professionali in questo settore. La selezione è aperta agli stranieri e la buona notizia è che non è necessaria una conoscenza pregressa del tedesco. E’ previsto infatti un corso. Spiega tutto il Gazzettino:

Germania chiama Italia e cerca infermieri e personale specializzato come operatori socio sanitari. L’ente Volkssolidarität (Vosi) – di Chemnitz, nel Land della Sassonia, è alla ricerca di personale da occupare nella sue 10 strutture, che comprendono case di riposo e servizi di assistenza domiciliare. L’ente conta circa 1.000 dipendenti che provengono da 23 Paesi e nel 2016 è stato premiato dal governo della Sassonia per l’integrazione dei dipendenti stranieri nell’azienda. Con i suoi 240.000 abitanti Chemnitz, insieme a Lipsia e Dresda, costituisce una delle maggiori forze economiche della regione. A Chemnitz, oltre ad un’atmosfera pacifica e serena, si trova tutto quello che una grande città moderna può offrire, senza però la frenesia tipica delle metropoli. A promuovere il programma «Oss e Infermieri a Chemnitz» per conto di Volkssolidarität è Eurocultura, ente vicentino che ha anche il compito di organizzare, a Vicenza, il corso di tedesco, che verrà tenuto da insegnanti madrelingua altamente qualificati, e di realizzare le attività di orientamento alla carriera professionale e alla vita in Germania. Gli interessati ai posti in Germania devono possedere i seguenti requisiti: qualifica professionale nell’ambito socio-sanitario, oppure laurea in infermieristica o qualifica professionale di infermiere, e, per i cittadini extracomunitari, permesso di soggiorno in corso di validità. Non è invece richiesta alcuna conoscenza pregressa del tedesco in quanto il corso parte da 0 fino a raggiungere il livello B1, nessun limite di età, nessuna limitazione in quanto alla cittadinanza.