Cronaca Europa

Supermercato Lidl in Spagna licenzia manager che lavorava più ore del dovuto

lidl-licenzia

Supermercato Lidl in Spagna licenzia manager che lavorava più ore del dovuto

ROMA – Supermercato Lidl in Spagna licenzia manager che lavorava più ore del dovuto. Che l’eccesso di zelo avviasse al licenziamento non l’avevamo ancora sentita. Eppure la filiale catalana della catena tedesca di supermercati Lidl ha cacciato su due piedi un suo manager che si presentava ogni giorno sul posto di lavoro intorno alle 5 per fare in modo che tutto fosse pronto per l’orario di apertura.

Jean P., questo il suo nome, è stato licenziato per “violazioni molto gravi sul posto di lavoro”. Le telecamere di sorveglianza lo hanno infatti immortalato mentre arrivava alle 5 di mattina in sede. Voleva sistemare tutto prima dell’orario di apertura. Non l’avesse mai fatto!

Il regolamento citato dalla proprietà infatti è inflessibile: “Ogni minuto in cui si lavora va pagato ed è necessario registrarlo”. Come poteva giustificare il povero Jean P. quel lasso di tempo compreso “tra i 49 e gli 87 minuti”? Non poteva, se prima non timbri il cartellino non puoi lavorare.

“È curioso il fatto che quest’uomo venga punito solo per aver lavorato sodo e aver cercato di far funzionare al meglio il suo negozio”, ha replicato l’avvocato dell’uomo, assunto dal 2005, che ritiene ipocrita la decisione di Lidl, visto che il manager avrebbe anche subito delle pressioni “per soddisfare gli obiettivi di vendita”, motivo per cui si trovava spesso a portarsi il lavoro a casa. (Fanpage.it)

 

 

 

To Top