Blitz quotidiano
powered by aruba

Londra, aeroporto Gatwick: no controllo passaporti…

LONDRA – Se prendi l’aereo dall’aeroporto di Gatwick a Londra con destinazione Italia, la polizia non ti controlla il passaporto. A denunciarlo è Giovanni Masini su Il Giornale. Il giornalista racconta di aver sperimentato sulla propria pelle la noncuranza dei Bobbies, i celebri agenti britannici.

Ecco il nodo cruciale del suo racconto:

Arrivato in aeroporto, ho dovuto scannerizzare il codice del biglietto ai tornelli elettronici (e nessuno mi ha chiesto i documenti). Quindi sono passato dal metal detector, dove hanno esaminato scrupolosamente il mio bagaglio (ma ancora nessuna richiesta di esibire il passaporto). Sono arrivato indisturbato fino al gate, dove un’impiegata della compagnia aerea ha rivolto uno sguardo frettoloso ai miei documenti, ma solo per controllare che il nome sotto la mia foto coincidesse con quello stampato sulla carta d’imbarco.

Nessun poliziotto ha controllato che la persona che si preparava a decollare non fosse un pericoloso terrorista. Peccato che all’andata, entrando in Inghilterra, il controllo passaporti ci fosse stato eccome, e molto rigido. Avevo dovuto inserire il documento nel lettore ottico, con tanto di identificazione tramite foto dell’iride.