Cronaca Europa

Londra: bambina cristiana affidata a famiglia musulmana, le tolgono la collanina col crocefisso

Londra: bambina cristiana affidata a famiglia musulmana, le tolgono la collanina col crocefisso
Londra: bambina cristiana affidata a famiglia musulmana, le tolgono la collanina col crocefisso

Londra: bambina cristiana affidata a famiglia musulmana, le tolgono la collanina col crocefisso

ROMA – Londra: bambina cristiana affidata a famiglia musulmana, le tolgono la collanina col crocefisso. Appena giunta nella casa della sua nuova famiglia, quella musulmana osservante scelta dai servizi sociali, alla bambina di 5 anni i nuovi genitori hanno tolto immediatamente la collanina col crocifisso che portava al collo.

Poi le è stata rifiutata la pietanza preferita che la madre, inglese non in grado di accudirla, le aveva preparato in vista della dolorosa separazione: degli spaghetti alla carbonara che, però, contenendo pancetta di maiale offendono la religione di casa. Subito sono iniziate le lezioni di arabo e le sono stati impartiti i precetti della Sharia, la rigida legge coranica.

A Tower Hamlets, hinterland di Londra. O The islamic republic of Tower Hamlets, come è stato rinominato nemmeno troppo ironicamente il Comune che conta una presenza maggioritaria di musulmani.

Della vicenda dell’affidamento della piccola bambina cristiana a una famiglia dove non si parla inglese e si professa una religione diversa, che non tiene cioè conto come dovrebbe della provenienza culturale del minore se ne è occupato il quotidiano The Times.

E sono piovute giustamente polemiche: perché questo affidamento appunto viola le precauzioni minime essenziali, perché il rischio più che concreto è che alla bambina sia stato fatto il lavaggio del cervello. Peraltro è la seconda famiglia musulmana cui è stata affidata: nella prima le donne vestono il niqab, il tunicone nero che le nasconde da capo a piedi, nella seconda si limitano al burqa quando escono.

Un assistente sociale ha rivelato che la bambina è molto provata, piange continuamente e chiede di tornare a casa, bambina è molto provata, piange continuamente e chiede di tornare a casa. La mamma naturale ha raccontato di essere sconcertata dalla situazione alienante in cui si trova la figlia che ultimamente le avrebbe detto: “Pasqua e Natale sono feste stupide” e “Le donne europee sono alcolizzate e idiote”. (Avvenire.it)

 

To Top