Cronaca Europa

Londra, contrabbando di cocaina: arrestato addetto ai bagagli di Heathrow

Londra, contrabbando di cocaina: arrestato addetto ai bagagli di Heathrow

Londra, contrabbando di cocaina: arrestato addetto ai bagagli di Heathrow

ROMA – Con un astuto piano definito “fantastico per la sua semplicità”, Joysen Jhurry, un addetto ai bagagli dell’aeroporto di Heathrow, Londra, dal Brasile nel Regno Unito ha contrabbandato cocaina, nascosta nelle valigie, per 10 milioni di sterline.

Ogni lunedì col volo che arrivava da Rio de Janeiro alle 13,00, l’addetto ai bagagli trasferiva la valigia di droga sul nastro degli arrivi nazionali che non è sottoposto al controllo della dogana.

La valigia, piena di pacchetti di cocaina, veniva poi ritirata da un corriere che da Heathrow con un volo aereo nazionale la portava in altre città britanniche, come ad esempio Aberdeen.

Al Kingston Crown Court, è emerso che l’operazione di contrabbando ha “funzionato splendidamente” finché un agente di sicurezza ha notato una pesante e sospetta valigia Samsonite che sembrava manomessa e al cui interno, c’erano 29 pacchetti di cocaina, da un kg ciascuno, pura al 77%.

La National Crime Agency (NCA) ha avviato un’indagine andata avanti per un anno, e intercettato più di 100 kg di cocaina per un valore di oltre 9 milioni di sterline e una valigia di cannabis che è entrata in Gran Bretagna in soli sei viaggi.

I presunti contrabbandieri Preetam Mungrah, 43, e Wilfred Owusu, 30, sono accusati di aver organizzato un giro di corrieri per prelevare la droga a Heathrow. Joysen Jhurry, al centro dell’associazione a delinquere, si è dichiarato colpevole, ha ammesso di aver fatto lo scambio di nastri anche quando non era di turno.

Il PM Probert-Wood lo ha definito “Un piano fantastico proprio per la sua semplicità”.

To Top