Blitz quotidiano
powered by aruba

Londra, picchiato a morte da gang perché parlava polacco FOTO

LONDRA  Ucciso perché parlava in polacco. La violenta storia è emersa dopo che la polizia ha rilasciato le immagini delle telecamere a circuito chiuso, di potenziali testimoni. Arkadiusz Jozwik, 37, il 27 agosto, intorno alle 23,35 è stato è stato picchiato a morte da un gruppo di teppisti fuori dei negozi a The Stow, Essex.

La gang, composta da ragazzi e ragazze, si sono scagliati brutalmente contro la vittima e un altro uomo lasciandoli privi di sensi. La polizia ha riferito alla famiglia di Jozwik che era stato aggredito poiché “parlava polacco”.

L’uomo, un operaio trasferitosi in Gran Bretagna quattro anni fa, nell’aggressione aveva riportato lesioni alla testa ed era stato inizialmente ricoverato al Princess Alexandra Hospital ma in seguito trasferito all’Addenbrooke’s Hospital di Cambridge, dove è morto due giorni dopo.  L’altro uomo, 43 anni anni, di Harlow, Essex, è stato ricoverato al Princess Alezandra Hospital con fratture alle mani e contusioni allo stomaco ma è stato dimesso.

Nel corso delle indagini, è emerso che anche un terzo uomo, di circa 40 anni, è stato aggredito. Sei adolescenti sono stati arrestati e poi rilasciati su cauzione, come parte dell’indagine del omicidio.
L’ispettore capo Martin Pasmore, del Kent and Essex Seriuos Crime Directorate, ha detto al Daily Mail:”Stiamo facendo tutto il possibile per stabilire cosa è successo e consegnare i responsabili alla giustizia”.

La scorsa settimana, l’ambasciatore della Polonia nel Regno Unito, Arkady Rzegocky, si è recato sulla scena dell’aggressione e ha affermato che il suo staff “dopo il referendum di giugno ha avuto a che fare con 15 o 16 situazioni simili”.

Sean O’Callaghan, sovrintendente capo della polizia di Essex, ha dichiarato:”Non tolleriamo crimini di odio. Sappiamo che gli abitanti di The Stow hanno espresso preoccupazione per i numerosi comportamenti anti-sociali”.

Le tensioni, tuttavia, sono cresciute ulteriormente dopo che altri due polacchi, nel fine settimana, sono stati aggrediti e la polizia ha confermato che si tratta di un altro sospetto d’odio.

Immagine 1 di 3
  • Londra, picchiato a morte da gang perché parlava polacco 2Londra, picchiato a morte da gang perché parlava polacco
Immagine 1 di 3