Cronaca Europa

Londra, ritorsione contro i musulmani. Furgone sulla moschea: “Vi ammazzo tutti”

Londra, ritorsione contro i musulmani. Furgone sulla moschea: "Vi ammazzo tutti"

Londra, ritorsione contro i musulmani. Furgone sulla moschea: “Vi ammazzo tutti”

LONDRA – Questa volta non è un islamico l’attentatore. Questa volta l’attentatore è bianco, occidentale e, soprattutto, odia i musulmani. E questa volta l’obiettivo dell’attentato è una moschea. Il furgone è piombato nella notte tra la folla nei pressi della moschea di Finsbury Park a Londra. Una ritorsione terroristica anti islamica dopo la serie di attacchi firmati Isis avvenuti in questi mesi in Europa.

L’uomo, l’attentatore (nella foto), che era alla guida del furgone è stato arrestato. Ha 48 anni. Secondo i testimoni urlava: “Uccido tutti i musulmani”. Dopo l’attentato gli agenti per arrestarlo hanno dovuto strapparlo alla folla inferocita che lo voleva linciare.

L’imam di Finnsbury, Mohammed Kozbar, ha parlato apertamente di “atto terroristico, come a Manchester, a Westminster o a London Bridge”. “Si indaga per terrorismo”, ha affermato la premier Theresa May. Il leader dell’opposizione laburista britannica, Jeremy Corbyn, si è detto “totalmente scioccato” dall’episodio. La moschea di Finnsbury Park fu frequentata anche da Richard Reid, l’uomo che nel 2001 cercò di far esplodere un ordigno nascosto nella sua scarpa su un volo American Airlines Parigi-Miami.

San raffaele
To Top