Blitz quotidiano
powered by aruba

Londra, Stefano Brizzi uccide partner gay e scioglie corpo nell’acido

LONDRA – Ucciso durante un rapporto e poi sciolto nell’acido. E’ la terribile fine di Gordon Semple, poliziotto londinese di 59 anni che ad aprile scorso ha accettato l’invito Stefano Brizzi, italiano, da anni residente a Londra e impiegato in banca. Stefano aveva messo un annuncio su Grindr, bacheca online di annunci per incontri gay, e Gordon aveva accettato. L’idea era quella di vedersi a casa dell’italiano per una notte di passione. Le cose però sono andate diversamente, come racconta Repubblica:

Nel banco degli imputati c’è un italiano, Stefano Brizzi, 50 anni, da tempo residente in Inghilterra, dove ha lavorato in varie banche nella City. Una carriera che tuttavia è andata in declino a causa del suo sfrenato uso di droghe. E di uno stile di vita a dir poco raccapricciante. Il delitto che lo ha fatto venire alla luce risale all’aprile scorso, quando i vicini di casa cominciarono a lamentarsi del cattivo odore che proveniva dal suo appartamento. “Sto cucinando qualcosa di speciale per un amico”, si era giustificato lui.

Ma qualcuno ha chiamato la polizia. Agli agenti che un giorno hanno suonato alla porta, Brizzi ha aperto in mutande e occhiali da sole. Non ha cercato di fuggire o di nascondere, confessando subito: “Ho provato a dissolvere un corpo. Ho ucciso un uomo che avevo conosciuto su Grindr (un sito per incontri fra gay, ndr). Me lo ha ordinato Satana”.

Nel processo è emerso che Brizzi è un patito di Breaking bad, serie televisiva in cui il protagonista avvelena un rivale e ne dissolve il corpo nell’acido. Sarebbe venuta così l’ispirazione a Brizzi che però racconta altro agli inquirenti: secondo la sua versione Sempre sarebbe morto tragicamente soffocato durante un gioco erotico e a quel punto Brizzi ne avrebbe dissolto il corpo nell’acido. L’italiano si dichiara quindi responsabile della sola distruzione di cadavere. Amici e colleghi però raccontano di una personalità disturbata che da tempo abusava di droghe.


TAG: ,