Cronaca Europa

Lucy non ha più la testa a forma di alieno FOTO: a 17 mesi potrà avere una vita normale

WILLINGHAM – Lucy Bowran-Pavey è una bimba di 17 mesi di Willingham, nel Cambridgeshire inglese, nata con una deformità cranica: la sua testa deformata ricordava quella di un alieno. Ora un intervento chirurgico delicato e complesso le ha salvato la vita. Alla nascita, a Lucy era stata diagnosticata la craniosinostosi, una condizione rara in cui le suture si fondono troppo precocemente, causando problemi al normale sviluppo cranico.

Sua madre Hanna, 39 anni, è stata costretta a un ricovero d’urgenza mentre partoriva poiché la testa di Lucy a causa delle ragguardevoli dimensioni, non ce la faceva a uscire. Senza l’operazione, Lucy correva il rischio di diventare cieca e avere gravi danni cerebrali ma, fortunatamente, ora si è ripresa.

“Quando abbiamo saputo che i medici avrebbero ricostruito il cranio di Lucy eravamo spaventati ma, al contempo, eravamo coscienti che crescendo avrebbe avuto gravi problemi”, spiega Hanna. L’operazione era molto delicata: per impedire che il cranio facesse pressione sul cervello, i chirurghi lo hanno sezionato e poi ricostruito nel corso dell’intervento, durato cinque ore.

“La parte superiore del cranio è stata tolta, sezionata, altre parti eliminate completamente e altre riposizionate, proprio come un puzzle ma Lucy se la sta cavando in modo sorprendente, due settimane fa ha iniziato a camminare”.

To Top