Cronaca Europa

Lupi a Parigi: gli abitanti li sentono ululare di notte

Lupi a Parigi: gli abitanti li sentono ululare di notte

Lupi a Parigi: gli abitanti li sentono ululare di notte

PARIGI – I lupi arrivano a Parigi. Nella capitale francese ci sono state numerose segnalazioni di cittadini che, nelle periferie più a sud, avvertivano ululati nel corso della notte.

La presenza di animali come la volpe era già nota agli esperti, recente l’episodio di Roma, dove una volpe è stata vista mentre andava a zonzo in un parcheggio. Ma è da poco tempo che il lupo ha iniziato ad avvicinarsi ai centri abitati.

Per secoli i lupi hanno vissuto sulle Alpi francesi, ma dal 1930 vissero un lungo periodo di estinzione a causa dell’elevata caccia di cui era oggetto. In seguito, il “canis lupo” diventò una specie protetta dal WWF e, data la preoccupazione per la sparizione delle specie, si riuscì ad incrementarla nuovamente e, lentamente, cominciò a riapparire in Francia e, ultimamente, sempre più vicino a Parigi.

Lo scorso anno era già stato avvistato un lupo a pochi chilometri dal centro della città. Gli esperti affermarono che può percorrere lunghi tratti senza temere autostrade e ferrovie. E da qualche tempo gli ululati cominciano a essere avvertiti anche in città.

Manoel Altman, presidente del gruppo “Alliance Avec Les Loups”, che osserva questi canidi, ha detto a The Local: “Siamo sicuri che ce ne siano tre in circolazione da aprile, una coppia e un singolo”.

E l’ “Observatoire Du Loup”, un altro gruppo di esperti di lupi, ha raccontato al quotidiano Le Parisien di un avvistamento nei quartieri Essonne e Yvelines, a sud e ad est della città. Gli esperti hanno raccolto le impronte delle zampe per mostrare le prove della presenza dell’animale, segnalata dai residenti.

Lo scorso mese, nella foresta Rambouillet, vicino a Parigi, sono state trovate due carcasse di cervo: “Le colonne vertebrali erano rotte, ciò significa che nessuno gli ha sparato. Inoltre, gli organi interni erano stati mangiati, un comportamento tipico del lupo”, ha spiegato Atman.

Nell’ottobre 2015, dopo numerosi attacchi a greggi di pecore, il governo francese ha dato il via ad una vera e propria “caccia al lupo”. Troy Bennett, esperto di lupi, all’epoca aveva detto alla BBC: “Dal momento che sono una specie protetta, non si possono fermare. Dieci anni fa avevo predetto che si sarebbero avvicinati a nord di Parigi, ed è proprio ciò che sta accadendo”.

To Top