Cronaca Europa

Maddie McCann, parla ex poliziotto: “Rapita e portata in Africa”

Maddie McCann

Maddie McCann

LONDRA – Spuntano altre due piste a dieci anni dalla scomparsa della piccola Maddie McCann, la bimba inglese di 3 anni sparita nel maggio 2007 da un resort in Portogallo dove era in vacanza con i genitori.

La prima pista. A parlare è un ex poliziotto, intervistato dal Daily Mirror, secondo il quale la piccola Maddie potrebbe essere stata rapita da trafficanti di bambini e portata in Africa per essere poi “venduta a una famiglia ricca”.

La seconda pista. Un altro ex poliziotto – in questo caso portoghese – si spinge a dire che Maddie sarebbe al contrario morta e il suo corpo sarebbe stato “nascosto” per imperscrutabili motivi da agenti dei servizi segreti britannici dell’MI5.

Malgrado queste nuove rivelazioni, sulla scomparsa della piccola Maddie resta il mistero. Anche se il 13 marzo scorso la polizia del Regno Unito ha esteso di ulteriori sei mesi le indagini, dopo aver ottenuto dall’Home Office, il ministero dell’Interno di Londra, un nuovo stanziamento ad hoc da 85.000 sterline per finanziare il proseguimento delle ricerche.

To Top