Cronaca Europa

Maestra in una scuola ebraica ortodossa, licenziata perché convive con il fidanzato

Maestra-scuola-ebraica-licenziata

Maestra in una scuola ebraica ortodossa, licenziata perché convive con il fidanzato

LONDRA – Licenziata perché conviveva con il fidanzato. E’ accaduto a Zelda de Groen, 24enne, di Heldon, nord di Londra, che insegnava in una scuola materna ebraica ortodossa: convivere o avere figli fuori dal matrimonio non poteva essere tollerato. La giovane, ha raccontato che i dirigenti scolastici l’hanno sottoposta a un lunghissimo e umiliante colloquio e ammonita che era arrivato il momento di sposarsi.

Dopo il licenziamento l’insegnante e il fidanzato sono convolati a nozze ma ora lei ha avviato una causa di risarcimento di 20.600 sterline nei confronti degli ex datori di lavoro. Accusa i proprietari dell’asilo di discriminazione religiosa e di genere.

Al Watford Employment Tribunal di Hertfordshire, la scuola materna è stata descritta come “ultra-ortodossa”. Zelda de Groen è cresciuta in una famiglia osservante la religione ebraica ma si è allontanata “dopo molti anni di reciproco malcontento”.

L’insegnante ha sostenuto che la scuola ha “continuamente attaccato le sue scelte di vita”, in particolare la decisione di convivere con il partner e sembra con toni “minacciosi”, né avrebbero tollerato che decidesse di avere figli fuori dal matrimonio.

E’ stata accusata di violare la cultura, l’etica e la fede religiosa della scuola, averne danneggiato la reputazione e potenzialmente arrecato una perdita finanziaria: e un mese dopo è stata licenziata.

To Top