Blitz quotidiano
powered by aruba

Maiale guida Fiat 500. La pubblicità belga che offende gli italiani

ROMA – Un cartellone che offende gli italiani. E’ quello che campeggia sulle strade della Vallonia, in Belgio, e che vede protagonista un maiale che guida una Fiat 500. Come se non fosse abbastanza, il suino sta gettando fuori dal finestrino un sacco della spazzatura, mentre il messaggio del cartellone recita: “Non scambiate le aree di sosta per delle discariche; sanzione minima 150 euro”. Promotori della discutibile campagna la Società autostrade del Paese (Sofico), il governo della Vallonia e l’emittente radiofonica VivaCité.

Come riporta Il Giornale, le reazioni sono state immediate. Il presidente del Fiat 500 Club Belgio, Jean-Claude Zelis, ha girato la foto al presidente fondatore del Fiat 500 Club Italia, Domenico Romano, e al presidente onorario, Sandro Scarpa, lamentando quanto l’immagine offenda l’italianità e l’immagine della storica autovettura.

Il Fiat 500 Club Italia, con sede nel savonese, ha ricevuto messaggi di protesta da tutto il mondo, mentre il vicepresidente della commissione Giustizia della Camera, Franco Vazio, ha presentato un’interrogazione al ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, perchè inoltri una protesta ufficiale: “Attendiamo ancora una risposta. Il messaggio belga è più che mai negativo e accosta uno dei principali simboli del made in Italy a questa campagna. Chiediamo alle autorità di quel Paese il ritiro immediato di quei manifesti e l’avvio di una campagna riparatoria che esalti la 500 come simbolo virtuoso di italianità”.


TAG: ,