Cronaca Europa

Malata di leucemia, i medici: “Morirai a 13 anni”. Ma ha 22 anni e sta benissimo

Malata di leucemia, i medici: "Morirai a 13 anni". Ma ha 22 anni e sta benissimo

Malata di leucemia, i medici: “Morirai a 13 anni”. Ma ha 22 anni e sta benissimo

LONDRA – Secondo i medici sarebbe dovuta morire a 13 anni, quando rifiutò un trapianto di cuore, e invece Hannah Jones oggi ha 22 anni, si è laureata, è innamorata, adora danzare e sogna una carriera come insegnante.

Hannah aveva contratto una rara forma di leucemia e il cuore, a causa della chemioterapia, era danneggiato: i medici dissero ai genitori che ormai era allo stadio terminale e le restavano pochi mesi di vita.

La famiglia, originaria di Marden, vicino Hereford, nel Galles, non osava nemmeno immaginare un futuro in cui Hannah avrebbe potuto vivere in modo normale. Un trapianto di cuore era la sua unica speranza di sopravvivenza.

Ma l’attesa poteva richiedere anche diversi anni e le probabilità si assottigliavano ogni giorno di più. A 13 anni, Hanna annunciò che voleva essere tolta dalla lista dei trapianti, scrivendo così una pagina della storia del diritto.

Sosteneva di aver trascorso anche troppo della sua giovane vita in ospedale, e il trapianto era un rischio che lei non voleva assumersi. Seguì un controverso caso giudiziario in cui Hannah, sostenuta dai suoi genitori, combatteva i medici per affermare il suo diritto di morire e vinse.

Le fu permesso di trascorrere a casa, con gli amici e la famiglia, il tempo che le rimaneva. Un anno dopo, la ragazza, ormai molto malata, cambiò idea: nel giro di pochi mesi fu disponibile il cuore di un donatore e nel luglio 2009 si è sottoposta al trapianto che le ha regalato una seconda possibilità di vita.

Hannah è felice anche dei più piccoli traguardi. Quelli che per altre ragazze rientrano nella normalità, per lei sono pietre miliari come la laurea e la patente.

To Top