Blitz quotidiano
powered by aruba

Marito e moglie litigano in aereo: comandante li fa scendere

BRINDISI – Lite furiosa in volo tra marito e moglie: lui prova a scendere dall’aereo, e il capitano è costretto a fare un atterraggio fuori programma per farli scendere.

E’ accaduto a bordo di un volo della compagnia aerea britannica Thomas Cook partito da Nottingham e diretto a Corfù, che ha dovuto fare una “fermata” all’aeroporto di Brindisi, come riferisce il tabloid britannico The Daily Mail.

Durante uno scalo per cattivo tempo a Brindisi, l’uomo, Peter Kempton, 43 anni, ha tentato di uscire dal velivolo dicendo di non voler più proseguire il viaggio insieme alla moglie. Quando le hostess gli hanno detto che non era possibile, lui le ha strattonate, riuscendo così a raggiungere la pista e correndo verso la recinzione dell’aeroporto.

A quel punto è stato bloccato dalla polizia e denunciato per inosservanza alle norme sulla sicurezza della navigazione aerea. Alla fine il comandante del volo ha chiesto e ottenuto che sia il marito sia la moglie fossero fatti scendere dall’aereo nello scalo pugliese. l’aereo.

Sul sito della compagnia aerea, un portavoce ha spiegato:

“La sicurezza dei passeggeri è fondamentale e l’equipaggio ha deciso che fosse meglio spingere la coppia ad abbandonare il volo. La questione ora è nelle mani della polizia italiana”.

La notizia arriva a pochi giorni da un’altra vicenda analoga, che ha avuto per protagonista sempre un viaggiatore britannico. Il 30 settembre, infatti, un turista inglese ha ricevuto una multa da oltre 3mila euro dopo essere stato sorpreso, sempre nello scalo di Brindisi, a defecare sulla pista. 


PER SAPERNE DI PIU'