Blitz quotidiano
powered by aruba

Messo in punizione a scuola senza inalatore per asma: muore a 14 anni

ROMA – E’ morto a 14 anni mentre era in punizione, nel seminterrato del suo istituto, la Bow School di Hamlets, a est di Londra.

Come scrive il Daily Mail, il 14enne Nasar Ahmed aveva supplicato invano il personale scolastico di dargli il suo inalatore perché soffriva di asma. Nasar alla fine si è sentito male e quando i professori se ne sono accorti era ormai troppo tardi. Nonostante l’intervento dei paramedici e il trasporto in ambulanza al Royal London Hospital, il cuore di Nasar ha smesso di battere lunedì.

I compagni di classe affermano che il giovane fosse stato messo in punizione per un’infrazione di cui lui non aveva colpa. Sul 14enne sarebbero cadute ingiustamente le responsabilità di due ragazzi che lo stavano malmenando. Lo studente è stato quindi messo in punizione nel seminterrato: ai genitori è stato detto che non sarebbe tornato a casa, perché il castigo doveva durare tutto il giorno. Ma dopo l’attacco d’asma, il padre è stato ricontattato dalla presidenza: accorso sul posto, si è trovato davanti alla scena drammatica dei paramedici che tentavano di rianimare il figlio ansimante sul pavimento.

Un portavoce della polizia ha detto: “Siamo stati informati domenica della vicenda. L’autopsia avrà luogo a tempo debito, per ora il decesso viene trattato come ‘inspiegabile’. I funzionari di Tower Hamlets stanno comunque conducendo una serie di indagini”.


TAG: ,