Cronaca Europa

Mohammed Ali crea un sito e rifiuta un’offerta di 5 milioni di sterline: “Vale molto di più”

Mohammed Ali

Mohammed Ali

LONDRA – Mohammed Ali, un 16enne anglo-pakistano rifiuta l’esorbitante offerta di 5 milioni di sterline per il suo website, poiché afferma che ne vale molti di più.

Mohammed, di Dewsbury, West Yorkshire, in sei mesi, lavorando nella sua camera da letto, ha creato il sito web di confronto dei prezzi ed è arrivata subito un’offerta da capogiro da parte di un investitore americano.

L’adolescente ha respinto l’offerta poiché è pronto a lanciare il suo sito che, sostiene, è senza rivali, spiega The Express Tribune. 

“A Londra abbiamo incontrato alcuni investitori, una società di dati globali ma ho respinto l’offerta poiché se la tecnologia e il concetto valgono milioni, pensate a quanto potrà valere una volta che sarà utilizzata dalle persone”, ha detto l’astuto 16enne.

“Capisco che è molto rischioso, ma voglio che diventi un marchio di famiglia e allo stesso tempo fare qualcosa per me”.

Il sito web di confronto prezzi è una joint venture di Ali e del socio Chris Thorpe, un imprenditore di Scarborough. Nel 2009, Thorpe fondò WeNeed1 una piattaforma di marketing mirata a introdurre acquirenti ai venditori di beni e servizi nel Regno Unito, ma non ha decollato fino all’incontro con Ali.

Il 16enne ha infatti sviluppato un algoritmo che fornisce quotazioni in tempo reale invece di quelle prefissate che gli utenti trovano nei siti assicurativi. Il sito è stato progettato per avvisare sia gli acquirenti che i venditori dei prodotti disponibili, che vanno dalle proprietà a oggetti elettronici, con prezzi costantemente aggiornati.

Non è la prima volta che il giovane Ali è al centro della scena: nel 2006 sviluppò un videogioco con abbonamento mensile di 5,99 euro al mese e ha guadagnato 30.000 sterline.

Esperto di tecnologia, vive con i suoi genitori, afferma di essere interessato ai computer fin da piccolo e ha imparato a programmare guardando i video di YouTube e leggendo dei libri.

“Lavoro nella camera da letto giorno e notte, ma stiamo lanciando il sito in modo globale, quindi dovremo viaggiare di più”, ha detto Ali. “La mamma detesta che stia sempre attaccato al computer ma penso sia orgogliosa di ciò che sto realizzando”.

Ali, che stima di aver guadagnato circa 41.000 sterline grazie ai suoi affari, afferma di aver contribuito, con 14.000 sterline, a ristrutturare il soggiorno della casa. Ha messo la maggior parte del denaro in un conto di risparmio affinché possa autofinanziarsi.

“Guardo le cose che ho inventato e sono orgoglioso di poterle realizzare. Le persone pensano di aver bisogno di enormi investimenti o chiedere dei prestiti  ma non è così: si parte con poco e si costruisce”, conclude Ali.

To Top